Come ti senti quando devi parlare in inglese? Magari sai parlare del tuo lavoro ma non sai chiedere delle indicazioni stradali, oppure riesci ad ordinare da mangiare al ristorante ma ti senti male quando devi parlare in pubblico. E’ possibile vincere l’ansia con un po’ di pratica mirata insieme ad altre persone che hanno lo stesso obbiettivo. Ho aiutato molte persone a superare le loro difficoltà di grammatica e nella conversazione, e spero che questi cinque suggerimenti possono aiutare anche te.

n. 1 – Semplifica, ascolta, chiarisci

Tradurre i tuoi pensieri in inglese e poi esprimerli a voce è molto faticoso. La lingua inglese è strutturato in modo diverso dall’italiano, e quindi è importante ricordare che di solito si comincia con un soggetto, poi si inserisce un verbo, e alla fine si aggiungono le altre informazioni. All’inizio, è buono parlare lentamente e di un concetto alla volta.

Ascolta bene il tuo interlocutore prima di rispondergli. Ascolta dei video e dei contenuti audio nei tuoi momenti liberi.

Ripeti la domanda. Usa le parole della persona che parla con te. Le domande aiutano tanto, quindi chiedi se non capisci. Dopotutto, non c’è nulla di male se ti senti un po’ insicuro. Sorridi e lanciati: “Sorry, I didn’t understand. Could you repeat that, please?”

n. 2 – Parla con qualcuno

Anche se non parli perfettamente, potresti trovare altre persone e fare pratica insieme. Sarebbe perfetto partecipare a corsi (anche online) oppure eventi (come aperitivi in inglese) dove potrai trovarti insieme ad altri con un insegnante per correggere gli errori.

n.3 – Preparati

Quando decidi di partecipare ad un evento oppure ti informano che dovrai parlare con un cliente, preparati per l’incontro. Pensa all’argomento e a quello che potresti dire. Facciamo un esempio divertente: sei invitato ad un aperitivo e l’argomento suggerito è il cibo. Potresti interagire con il gruppo facendo semplici domande:

What is your favorite food? Have you got any new recipes to share?

Adesso pensa a come spiegheresti la ricetta del tuo piatto preferito. Quali sono gli ingredienti? Il metodo di cottura?

Riesci a vedere come aiuta una breve preparazione? Sarà più facile senz’altro.

n.4 – Focalizza sui tuoi interessi

Quali sono i tuoi passatempi? Hai uno sport preferito? Potresti imparare il vocabolario attinente ad un argomento che ti stimola e in questo modo apprendere anche gli espressioni più comuni. Forse potrai anche trovare qualcuno con le stesse passioni per condividerli in inglese.

n.5 – Buttati

Questo è il punto più importante. Ci sono due tipi di studenti di lingua: quelli che non hanno il coraggio di parlare perché si preoccupano di fare errori, e quelli che si lanciano anche se sanno che faranno degli errori. Il secondo tipo impara più in fretta e acquisisce la lingua inglese con maggiore successo.

Imparare una lingua è come fare sport: bisogna allenarsi tutti i giorni. Comincia da dove sei adesso. Quale sono le ultime cose che hai imparato in inglese? Cosa ti piacerebbe dire? Cosa ti serve imparare? Queste domande ti guideranno per riprendere il tuo studio.

Marsha

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.